X
Menu
X

Il trend della Mobility nelle grandi aziende Italiane

Il trend della Mobility nelle grandi aziende Italiane

Il 10 marzo sono stati pubblicati da Osservatori.net (Ente affiliato alla School of Management del Politecnico di Milano che studia la Digital Innovation) i risultati di un’indagine relativa alla “Mobile Enterprise” in Italia, ricerca che ha coinvolto più di 200 responsabili dei Sistemi Informativi delle principali imprese nazionali. In particolare, l’attività dei ricercatori del Politecnico è stata indirizzata all’analisi di come i CIO italiani si stanno predisponendo a gestire la “rivoluzione” nell’utilizzo dei dispositivi mobili a livello aziendale che sta avvenendo negli ultimi anni. Questi trend in atto sono contraddistinti da un significativo e continuo progresso tecnologico dei mobile device, accompagnato da una evoluzione delle Business App create ad hoc e disponibili in dedicati Enterprise Application Store, che consentono il monitoraggio ed il controllo delle applicazioni utilizzate in azienda.

Tutta questa enfasi sulla mobility è stata confermata dai risultati dell’indagine, che ha evidenziato come la maggior parte dei responsabili dei Sistemi Informativi intervistati ha indicato come cruciale l’area IT relativa alla gestione dei Mobile Device aziendali. In molti casi questi dispositivi sono Tablet, dal momento che il 65% dei CIO ha fatto in modo che vengano utilizzati nella propria azienda, ritenendo soddisfacente la scelta strategica. In ogni caso, più di un terzo della restante parte del campione ha affermato di volerli introdurre in azienda entro un orizzonte di medio periodo.

Per quanto concerne le figure professionali per le quali sono stati introdotti i Tablet, si rileva che circa metà del Personale di Vendita (su una base empirica che coinvolge 157 aziende) sarà dotato di dispositivo nel prossimo futuro (il 29% degli intervistati lo possiede già). Il dato interessante è rappresentato dal fatto che risultano molto ridotte le percentuali dei CIO che non hanno nessun interesse a introdurre i Tablet per alcune figure professionali, rispettivamente 6% per il Personale di Vendita e 2% per gli Executive & C-level. Questi ultimi, in particolare, rappresentano la categoria per la quale vi è maggiore diffusione di device mobili: circa il 65% dei dirigenti di alto livello infatti è già in possesso di un Tablet aziendale (percentuale calcolata su un campione di 167 aziende). Infine, se si analizza il settore dei Manutentori, quasi il 60% dei CIO intervistati (su un campione di 117 aziende) ha affermato che i propri dipendenti saranno dotati di dispositivo nel breve periodo, con circa un terzo che ha specificato comunque che la decisione ufficiale non è ancora stata presa.

In conclusione, questi dati confermano ulteriormente la tendenza in atto in Italia riguardante l’Innovazione Digitale nel corso degli ultimi anni, in questo caso declinata nella Business Mobility. Per governare questo fenomeno, è opportuno da parte delle aziende dotarsi di strumenti MDM (Mobile Device Management), che abilitano i CIO alla gestione e controllo del parco dispositivi mobili aziendali, affrontando tematiche relative alla sicurezza delle App, alla protezione dei dati aziendali ed al monitoraggio dell’utilizzo dei device. A questo proposito, Blueit è in grado di offrire un servizio di MDM completo che si può adattare in maniera flessibile, fornendo un management proattivo dei dispositivi mobili aziendali.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *