X
Menu
X

I trend nel Social Media Marketing

I trend nel Social Media Marketing

2015 Social Media Marketing Industry Report

Il 26 maggio è stato pubblicato da Social Media Examiner un report preparato da Michael Stelzner che getta luce sui trend in atto nel settore del Social Media Marketing (SMM).  In particolare, si tratta del settimo report annuale di questo tipo nel quale un numero considerevole di imprese attive in USA, Canada, UK e Australia vengono intervistate in merito al loro utilizzo dei Social Network ai fini di migliorare il proprio posizionamento strategico sul mercato e, di conseguenza, incrementare le vendite.

Nell’indagine del 2015, il campione è composto da 3720 partecipanti, che nella maggioranza dei casi appartengono a piccole imprese o lavoratori autonomi. Al contrario, il 40% del campione è composto da medie-grandi imprese composte da più di 100 dipendenti. In conseguenza di ciò, nel 61% dei casi le imprese intervistate risultano fare business con i consumatori finali (B2C) piuttosto che con altre aziende (B2B). Inoltre, circa 1/5 dei partecipanti al sondaggio risultano attivi nel settore del Marketing e Pubblicità, mentre quasi il 10% in quello dei beni di consumo finali.

Nel report pubblicato da Social Media Examiner vi sono molti dettagli sui vari aspetti del Social Media Marketing, in questo blog ci soffermeremo brevemente sulla questione legata alla percezione del Return on Investment (ROI) derivante appunto dall’investimento di risorse nel Marketing sui Social Network. In particolare, si nota come gli operatori di mercato nel corso degli ultimi tre anni riscontrino una maggiore capacità di misurare appunto il ROI dalle attività Social su internet, anche se solamente il 42% si sente effetivamente in grado di farlo. In ogni caso, più della metà del campione (64%) dichiara di trascorrere almeno 6 ore alla settimana sui Social per condividere post su Twitter, Linkedin e Facebook a fini di Marketing.

Nella figura sottostante vi sono elencati i maggiori benefici derivanti dal Social Media Marketing. Nello specifico, nella metà dei casi vi è stato un incremento significativo delle vendite e per il 65% degli intervistati vi è stata creazione di nuove trattative di business. Complessivamente, per la maggior parte dei partecipanti all’indagine i benefici sono risultati nell’aumento dell’esposizione sul mercato (90% dei casi) e del traffico sul sito (77% dei casi). In ogni caso, gli operatori che hanno ottenuto giovamento nelle vendite hanno anche sottolineato come siano necessari almeno 2 anni di utilizzo dei Social Network per generare un incremento importante nel revenue.

 

Per approfondimenti:

http://www.socialmediaexaminer.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *